sabato 6 marzo 2010

Zetafestival 8: lo giuro!

Domenica 7 marzo dalle 21, il Teatro San Genesio di Roma ha ospitato lo Zetafestival VIII, il concorso per video corti, amatoriali e di genere organizzato da Gianluca Russo. Per il terzo anno consecutivo faccio parte della giuria!
Tre i riconoscimenti che verranno assegnati quest’anno allo Zetafestival:
  • Zetaoscar al cortometraggio a tema libero più votato dal pubblico in sala; UPDATE: vince Lester's song;
  • Premio della giuria a tema libero assegnato da una giuria di cinque professionisti dell’audiovisivo; UPDATE: vince Bonagiunta, sviluppato da teen-ager su temi scolastici;
  • Premio speciale al cortometraggio vincitore della sezione a tema, “la struttura in tre atti” UPDATE: vince Countdown. Il premio speciale sarà la partecipazione gratuita ad un workshop di tre giorni sul cinema di genere horror organizzato dalla Gothic Produzioni.
Special guest dello Zetafestival sarà Frank Amore, protagonista del film indipendente “La canzone della notte”, in distribuzione a Roma dal 26 marzo. Amore proporrà ai presenti in sala un trailer teatrale del suo lungometraggio.
Inoltre, durante la serata, verrà offerta una degustazione di prodotti tipici irpini: provoloni e salumi annaffiati da vino aglianico: ingresso con degustazione 5 Euro.

Etichette: , , , , ,

InvFactor: anche tu genio!

InvFactorE' partita la selezione nazionale che permetterà ai maturandi delle scuole tecniche italiane di farsi conoscere in Italia. I giovani inventori sotto i 20 anni, d'accordo con i loro insegnanti, possono registrarsi sul sito InvFactor approntato dal Cnr.
Ad aprile (updated) sono stati approntati invfactor.it e la pagina su Facebook, il social networking che seguirà il flusso dei materiali, la loro diffusione e le fasi della finale. InvFactor è uno spin-off di Light'10 e i primi classificati troveranno spazio anche in quella manifestazione.

In qualità di Content Consultant dell'iniziativa, il 4 marzo ho presentato le idee relative agli aspetti sociali all'Ignite Roma tenutosi all'Antù di via Libetta a Roma. Le slide sono disponibili su SlideShare, come quelle che presentano Light'10, la manifestazione madre di InvFactor.
Ignite è una presentazione di 20 slide cadenzate a 15 secondi ciascuna. L'Ignite Roma è stato sviluppato durante la Ignite Week internazionale: ne parlo su 01Net. Ringrazio Alessandro Nasini di Maple per il video personalizzato della mia presentazione.

Etichette: , , , ,

giovedì 4 febbraio 2010

Evento: Light '10, Fantasia e Fantascienza nella Ricerca Europea

Parte oggi l'avventura di Light'10, la Notte dei ricercatori, una manifestazione europea che parla di scienza ai giovani per avvicinarli al mondo della ricerca, sfatando i falsi miti sulle "stranezze" dei ricercatori e sulla difficoltà delle discipline scientifiche.
L'evento è coordinato per Roma da Rossella Palomba ed è alla terza edizione. Rossella mi ha chiamato per la gestione dei contenuti sui media sociali. Nel 2009 hanno aderito 200 città europee e l'edizione romana è stata vista da 7.000 spettatori. L'edizione 2010 avrà luogo sempre al Planetario il 24 settembre.
Grazie ad Imparafacile Runo e al DUE.1, il 4 febbraio presento l'evento su Second Life, come al solito con ambientazione specifica: l'Empire of Nod, un'isola frequentata da vampiri e lica. Sembra strano ma c'entra molto: il "rovello del vampiro" è infatti centrale per mostrare la differenza tra scienza, superstizione e fantascienza!

L'incontro sarà proiettato in real life al Naba (Nuova Accademia di Belle Arti) di Milano, edificio 8 Sala 77 in via Carlo Darwin, 20

Lo streaming sul web sarà visibile cliccando qui.

Ecco i primi materiali:
Su Youtube i video sull'edizione 2009 (feature e pubblico), presentazione testuale 2010 demo.

La mie slide di stasera, da Slideshare;

Per saperne di più du DUE.1 e sul Wif c'è un articolo on-line da Applicando che cita anche noi.

Etichette: , , , , , ,

martedì 3 novembre 2009

I media sociali (anche tascabili) secondo me

L'avvento di nuove piattaforme quali AppStore e social network rende più interessante il mio lavoro di consulente e di fornitore di contenuti.
Ho raccolto in un unico post i materiali "utili" da me prodotti sul social networking a casa e in azienda. * Ultimo agg.: 8 gen 2010 *
Con l'occasione rendo scaricabile un mio libretto sui blog finora disponibile su Lulu.

novembre 2009Gli ingranaggi dell'E2.0 (dall'inserto ICT Tech Solutions del Sole 24 Ore)

NEW>> Il modello AppStore/AppKiosk (da ICT Tech Solutions)
ottobre 2009Elementi di AppStore marketing (serie di miei articoli su 01Net)


giugno 2009Enterprise 2.0 for dummies (da un seminario tenuto su Second Life)


E-settembre 2009government 2.0 (da ICT Tech Solutions)


maggio 2009Pubblicare libri a costo zero -Intro - Parte 2 - Parte 3 - Parte 4
Proiettato annualmente nel Corso di scrittura creativa di Alda Teodorani
Ripubblicato su Magrathea

Aprile 2010: indicizzato da World News

gennaio 2009Corporate blog da zero (da un corso scritto con Antonio Pavolini per Iter)


dicembre 2008Corporate social network (Giacomo Mason nei Pomeriggi sociali coordinati da me a Più libri, più liberi)


Scarica gratuitamente "Blog - perché farlo?" da Lulu (e guarda gli altri miei libri su questo canale).

Guarda altri miei video sul mio canale Youtube.

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

martedì 5 maggio 2009

Polvere di chip su NeaPòlis

video
Oggi ho avuto il grande onore di passare su NeaPòlis, TG tecnologico del TG3, con il servizio d'apertura dedicato a me, al libro From Dust to the NanoAge, a Lulu e agli altri miei libri più recenti.
Devo molto a Margherita Rosciano, collega che ha voluto dedicarmi questo spazio e anche un post sul blog della trasmissione, dove recentemente era comparsa una nota sulla legge di Moore.
Qui il video della puntata di Neapolis: il servizio su di me è il primo.

Etichette: , , , , , , ,

domenica 15 febbraio 2009

Libro: From Dust to the NanoAge

E' per me un punto d'arrivo aver realizzato l'unica storia dei microprocessori (completa) mai pubblicata su libro al mondo. E' certamente impegnativo pubblicarla in inglese e su Lulu. Molto lavoro mi attende ancora.
Support independent publishing: buy this book on Lulu.



Al momento ho pubblicato la prima parte, dal Cadc al Pentium.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul blog di supporto.

Etichette: , , , , , ,

martedì 20 gennaio 2009

Libro: Preistoria robotica



L'uomo ha sempre inseguito la possibilità di creare a piacimento, sottraendosi alle bizzarrie divine e genetiche e agli stessi limiti vitali. Nell'inseguire il respiro divino s'è impegnato nel creare esseri a propria immagine e somiglianza, con le sue funzioni fisiche ed intellettive, ma con l'aggiunta di quanto fantasia e tecnologia gli mettevano a disposizione.

In questa azione, l'uomo ha snaturato prima le macchine, poi le elettroniche, perché svolgessero funzioni umane e quindi diverse da quelle alle quali erano destinate.

Seguite come la metallurgia abbia permesso ai Greci prima di Cristo lo sviluppo di macchine inimmaginabili e mai giunte a Roma. Scoprite come queste siano rimaste nella sola memoria del Medio Oriente arabo, via via svanendo dai mestieri. Stupitevi di come queste conoscenze riappaiano mille anni dopo, faticosamente, in un'Europa artigiana nel legno, e che nelle campane e nei cannoni scopre la scienza dei materiali negli orologi prima, in mirabolanti macchine anatomiche poi. Osservate il genio fondersi nei telai e proseguire fino alla rivoluzione industriale, antesignana ed ispiratrice dell'anomalia del PC.

Girate intorno alla civiltà del personal computer, del telefonino e dell'iPod, conoscendone i confini senza valicarli, nello sviluppo della descrizione tridimensionale degli oggetti e delle loro parti.

Scoprite come il futuro stia provando a sviluppare macchine capaci di autoreplicarsi, nelle loro funzioni complesse ed utili, quando la nanotecnologia si sostituisce alla metallurgia, lontano della sodomia dell'antropomorfismo.

Francesca Tarissi su Repubblica del 2/2/09
Gianfranco De Turris nel Gr2 delle 19:30da 21'20"

La redazione dell'Almanacco della Scienza del CNR

Leggi anche il racconto Asimov, Cody, Tesla, pubblicato su Cultfiction con il mio pseudonimo per la fantascienza.

Etichette: , , , , , , , ,

venerdì 14 novembre 2008

ucHronia, blog su piattaforma Techpro.it

Ai primi di novembre è partita la nuova avventura online che coinvolge il gruppo Master. Si chiama Techpro.it e raccoglie una serie di contenuti piuttosto ampia.
Gli argomenti non sono solo tecnologici, dato che comprendono anche il turismo e le mie dissertazioni tra scienza, fantascienza e tecnologia.
In questa iniziativa sono stato coinvolto da Massimo Mattone, publisher in Master, che mi ha consentito di scrivere dei futuri (in)sostenibili e (tra)passati in un blog che si chiama ucHronia e che talvolta viene indicato come Innovazione. la libertà d'azione offertami da Massimo mi consentirà di proseguire il discorso fatto per un anno sul blog Sftech in Tiscali, anche se i miei post difficilmente finiranno in home page!
Al portale aderiscono tanti amici e colleghi con i quali ho lavorato in passato. Tra i colleghi mi piace ricordare Francesco di Martile e Riccardo Meggiato; tra gli amici, invece, metto Davide Bennato e Corrado Giustozzi. Ma troppi ne dovrei citare, vero? B-DD

Addendum: il progetto Techpro di Master ha subito un reindirizzamento da luglio 2009. Uchronia è stato chiuso, insieme a molti altri blog.

Etichette: , , ,

mercoledì 29 ottobre 2008

Bloglab 2: i risultati

Si è conclusa la seconda edizione di Bloglab, il laboratorio con crediti formativi organizzato a Roma grazie alla collaborazione di più università italiane. Ha vinto, con un certo merito, Il mio mondo cinema. Io avrei favorito We love branding e avrei fatto salire in classifica In Saas We Trust, il blog bilingue (del quale sono stato tutor io, confesso!) e che diventerà tesi di laurea.
Gaspar Torriero ha proposto un tool semiautomatico per la valutazione della parte network (commenti, link, rank...) dei blog. Il mio articolo sull'evento è online su 01Net.

Etichette: , , , , ,

giovedì 16 ottobre 2008

Fantacomicità: Orrutrut l'insaziabile


E' uscita l'antologia di fantascienza comica dedicata al decennale di Rudy Basilico Turturro, pubblicata da Robin. Il fortunato personaggio fu inventato da Massimo Mongai (ora prevalentemente giallista) che vinse il premio Urania 1997 con Memorie d'un cuoco d'astronave.

L'antologia, curata da Massimo e dall'amico Panik di Rill, ospita anche il mio racconto "Orrutrut l'insaziabile". Dopo due saggi su Turturro, pubblicati in appendice ai romanzi di Massimo, questo è un coronamento dei miei studi sul personaggio. B-DD

Etichette: , , , , , ,

martedì 29 luglio 2008

CrmTv per la comunicazione interna

CrmTV è una WebTV dedicata alla comunicazione interna su argomenti che spaziano dal Contact Center al web 2.0. Si rivolge principalmente all’interno dell’azienda e non al consueto videofruitore appassionato di YouTube o MySpace. Il quadro di riferimento, nato in Gateway, usa la piattaforma Ksoft. E' stato realizzato con il mio coordinamento e la collaborazione di Agnese Cecchini e di Augusto Natale. L’interfaccia utente verrà riprogettata in autunno. Al momento sono attivi 4 canali:
-Crm News, un esempio di notiziario giovane, preceduto da brevi sunti di indagini internazionali;
-Cover Story propone documentari “tradizionali” di durata tra i 3 e i 4 minuti;
-Micro Pills (diventerà Short Cuts), esempi di User Generated Content sia presi “al volo”, sia con montaggio;
-Trend Setter, idee brillanti esposte da personaggi in ascesa, spesso caratterizzate anche sul territorio con una breve introduzione di 20”.

Inoltre sul tasto “Community” saranno a breve raggiungibili i blog del progetto, Cuddle Marketing e My Marketing Solutions.

Etichette: , , , , ,

venerdì 9 maggio 2008

Il racconto della musica per Iliad e affini

UPDATE 8 marzo '10: Nuova edizione su Heyzoom (qui un'anteprima)

Support independent publishing: buy this book on Lulu.


E' con estremo piacere -e devo dire anche con un pizzico di commozione- che annuncio, in "mia" anteprima su PiùBlog, il fatto che in questo momento, al Salone del libro di Torino, Antonio Tombolini e Marco Traferri stanno presentando un mio audiolibro, "Il racconto della musica". Credo moltissimo nelle varie forme di distribuzione dei contenuti e il "racconto" ne è la prova. Oltre alle versioni già esistenti altre ne verranno realizzate. Sono estremamente grato a Marco Traferri che ha voluto investire nella costosa realizzazione di un audilibro per la sua Dacapoalfine e a Antonio Tombolini che ne sta curando la versione per e-book Iliad e affini, presentandola in uno dei più prestigiosi saloni del mondo. Le versioni cartacea e pdf sono disponibili su Lulu.

Etichette:

lunedì 5 maggio 2008

Libro: Blog e comicità con Claudio Fois


Support independent publishing: buy this book on Lulu.



Con un certo imbarazzo confesso di essere stato l'editor del libro di Claudio Fois, Ma i comici non se le scrivono da soli? Claudio è autore tra l'alto di testi per l'Ottavo Nano, Zelig e Mai dire Martedì. Con raccapriccio (soprattutto altrui) confesso altresì di aver surrettiziamente inserito nel testo delle "blog notes", ovvero degli appunti su come mettere online esercitazioni e pezzi comici risultanti.
Il libro di Claudio regala consigli su come scrivere testi comici, attraversando radio, televisione ma soprattutto il vero cabaret.
In questa versione l'abbiamo pubblicato su Lulu. Al link su Lulu sono disponibili alcune pagine in anteprima. Il libro di 110 pagine è disponibile sia su carta (14 euro + spese, con consegna qualche giorno dopo) sia in pdf (5 euro subito). ISBN 978-1-4092-3314-5
Ricordo anche il mio ebook, sempre su Lulu, sul perchemmai andare online e 2.0: Blog - Perché farlo?

Etichette: , , , , , , , ,

domenica 4 maggio 2008

A scuola di Corporate Blog

E' partita la proposta formativa sui blog aziendali elaborata da me e da Antonio Pavolini, con la collaborazione di altri blogger e personaggi 2.0. Altre aziende avrebbero dovuto consorziarsi, ma al momento gli accordi non si sono chiusi.

Ecco alcune righe della presentazione online sul sito di Iter.
CORPORATE BLOG. Ecco l'inizio della presentazione online. "Blog" è oggi un modo di chiamare le nuove tecnologie del web, potenti e sociali, che danno penna, voce e volto alle idee. Grazie al blog la comunicazione aziendale, interna ed esterna, può essere integrata e riscritta, comprendendo o affiancando le tradizionali funzioni quali CRM, risorse umane, vendite, marketing, pubbliche relazioni interne ed esterne.

* Si può impiegare il Corporate Blogging senza modificare l'assetto aziendale ?
* Come fare a decidere in quale punto inserire un progetto pilota di web sociale?

giovedì 27 marzo 2008

LIbro: Blog - Perché farlo?


Support independent publishing: buy this book on Lulu.

Alla scrittura ed impostazione dei contenuti di un blog è dedicato "Blog - Perché farlo?", un libretto di 80 pagine disponibile solo in pdf su Lulu, che già ospita altri miei libri. E' il primo pezzo d'un complesso progetto che porterò avanti nel corso del 2008, coinvolgendo anche altri autori ed altri mondi.

In Blog - Perché farlo? ho voluto provare a guidare sul Web e nel nanopublishing un neofita che pensa di avere qualcosa da dire, dal diario personale alle Scritture di una nuova religione, visitando con lui struttura, lingua, impaginazione e promozione, elencando inoltre alcuni dei più noti sistemi su come guadagnarci.

La copertina richiama la grafica Tiscali, anche se il testo non si riferisce ad un'unica piattaforma e ne è pressoché indipendente.

Come blog "ufficiale" ho scelto Sftech; per ulteriori informazioni rimando a questo post.

Audiocommenti sul libretto sono su Lo Sciame, la trasmissione di Radio Spazio Aperto sui social media condotta da Massimiliano Artibani e Antonio Pavolini nel corso di "il terzo incomodo", il rotocalco settimanale di Radio Spazio Aperto. Dopo la diretta, la trasmissione è fruibile in podcast.

Etichette: , , , ,

lunedì 10 dicembre 2007

PiùBlog e PiùblogCamp 2007

Si è concluso PiùBlog 2007, il blog in rassegna, organizzato da Marina Bellini e da me. L'evento si è tenuto al Palacongressi di Roma sotto l'egida di PiùLibri, PiùLiberi e -come dice il nome ufficiale, Spazio blog by Splinder- con la sponsorship di

Al di là del programma e dei risultati, i momenti che più mi sono piaciuti sono stati quelli con Alberto Bevilacqua e soprattutto, lo confesso, con Lino Banfi.






Iacona&genovese

Più vicina al web 2.0 è la mia intervista doppia in stile "Le Jene" fatta a Andrea Genovese e Alessio Jacona. Quali incredibili fermenti attendono la crossmedialita' personale ed aziendale? A loro l'ultima risposta.


[Nota successiva] Abbiamo ospitato anche il PiùBlogCamp, il primo barcamp nel quale s'è sperimentata una moderazione degli interventi (per tempi e metodi). Nonostante qualche polemica, successivamente l'idea è stata replicata da molti altri.

Ringrazio anche i barcampisti e i piuccenisti.

Etichette: , , , , , , , , , ,

De Tiscalitudine bloggorum

E' partita una collaborazione con la piattaforma blog di Tiscali, dedicata agli utenti che vogliono aprire uno spazio di visibilità semplice o desiderano una seconda piattaforma senza esasperate aspettative tecniche.
La collaborazione con il provider sardo è al momento incentrata sullo sviluppo della piattaforma sia interna, sia verso la community.
Nell'ambito di questo progetto ho anche aperto due blog, Sftech e Crimen, dedicati l'uno al mio... mashup preferito, tra scienza, fantascienza e tecnologia, l'altro rivolto al Caino che è in noi.

Etichette: , , ,

giovedì 2 agosto 2007

Giovanni de Matteo, blogger e premio Urania 2007

Post Mortem di Giovanni de Matteo, il connettivista noto come X, ha vinto il Premio Urania 2007. In attesa di leggere il romanzo, in edicola verso fine anno, il programma Futuristico gli ha chiesto di rispondere alle sue "sedici domande": ecco qui una breve sintesi.

Viviamo una società dell'amnesia?
Temo di sì (…) [la] memoria esterna [della Rete] ci rende tutti un po’ cyborg.

Dal punto di vista della cultura scientifica, finiremo colonizzati?
Se ti riferisci all’Italia (…) siamo dei replicanti e ci sforziamo di simulare scenari e modi che probabilmente nemmeno sono mai esistiti.
(…) Se non ci decideremo ad invertire la rotta (…), per dirla con Chuck Palahniuk finiremo tutti a fare le scimmie spaziali: bravissimi e irreprensibili fin quando si tratta di premere un bottone; ma senza la minima idea del perché ci ostiniamo a farlo.

La tecnologia equivale alla produzione di massa?
La vera produzione di massa passa al giorno d’oggi per il settore dei servizi, e anche questo solleva problematiche per cui i nostri governi si sono dimostrati, a prescindere dal colore, drammaticamente inadeguati.

La fantascienza è un genere, un metagenere o cos'altro?
E’ la letteratura del mutamento, del possibile e del superamento. Mostra come, cambiando alcuni parametri della nostra realtà (società, storia, tecnologia), potrebbe diventare o avrebbe potuto essere il nostro mondo.
Il cyberpunk (…) è stato uno spartiacque che ha funzionato in maniera più netta e decisa di qualsiasi altro precedente movimento interno al genere.


Le altre interviste:
Francesco Verso
Sandro Battisti
Massimo Pietroselli
Donato Altomare
Carmine Amoroso

Etichette: , , ,